19 Maggio 2019
G.S. BAGNOLESE ASD


news
percorso: Home > news > News Generiche

Bagnolese in emergenza, col Castelvetro un punto pesante

11-02-2019 18:13 - News Generiche
Per l'ex Primavera del Parma Raffaele Martino debutto con la maglia della Bagnolese ed in categoria

Ridotta ai minimi termini da infortuni e squalifiche, la Bagnolese trova la forza ed il carattere per impattare col Castelvetro (0-0). Punto prezioso ed importante per i rossoblù, faldiciati dalle assenze. Impossibile pretendere di più dai ragazzi di Claudio Gallicchio, che conservano però il terzo posto in classifica. Nel primo tempo la Bagnolese ha avuto qualche opportunità che si poteva sfruttare meglio, mentre nella ripresa ha più che altro gestito nella consapevolezza di non avere a disposizione smalto e brillantezza. In condizioni estremamente complicate matura comunque l'ottavo risultato utile di fila tra campionato di Eccellenza e Coppa Italia, con i rossoblù ancora imbattuti nel girone di ritorno e nel nuovo anno. Gli uomini di Claudio Gallicchio perdono però terreno dall'Agazzanese che è seconda, dato che i piacentini schizzano a più tre e con una gara ancora da recuperare.

Una cinquina di assenze nella Bagnolese, priva di un paio di infortunati (l'ex Farina ed Oliomarini) e di un tris di squalificati (Lionetti, Formato e Silipo). Recuperato Cocconi (dopo la distorsione alla caviglia nella finale di Coppa Italia) e c'è l'ex Covili (in dubbio alla vigilia), ma nonostante i due dalla Juniores (Simonazzi e Shashviashvili) il referto rossoblù si ferma a diciannove elementi. Causa squalifica non può andare in panchina il preparatore dei portieri Cianfarani, al suo posto uno dei due vice presidenti Sandro Capiluppi. Per Gallicchio è 4-4-2: in difesa coppia centrale Riccardo Capiluppi-Cocconi, come esterni Hardy Nana e Marani, a pungere Signoriello e Zampino. Avvio Bagnolese a tavoletta, con subito due pericoli creati dalle parti del baby Vandelli. Percussione e tiro di Signoriello bloccato a terra dall'estremo ospite, un giro di lancetta e girata di Zampino dal limite che il portiere modenese neutralizza. Chiude Auregli in uscita sull'ex Ruopolo, in campo come anche l'altro ex di poche settimane Cozzolino. Scavalcata la mezzora, episodio dubbio. Beqiraj frana a terra dopo una corsa con l'ex Cagliari Solinas, ricevendo molto probabilmente un colpo. La dinamica pare identica al rosso diretto di Silipo contro il Salsomaggiore, ma si prosegue tra le proteste (anzi, ne fa le spese il direttore sportivo Vigliotta allontanato dalla panchina). Alle soglie dell'intervallo Zampino addomestica palla con la suola in stile calcetto, poi lascia partire dai venti metri un destro secco che Vandelli alza però sopra la traversa. Ripresa, attento Auregli sul mezzo pallonetto di Solinas da buona posizione. A metà frazione debutto in rossoblù per Martino dopo la panchina di Soliera. L'ultimo brivido del pomeriggio del Fratelli Campari è a carico dell'undici di Claudio Gallicchio, graziato comunque da Solinas in un contropiede ospite.

Bicchiere mezzo pieno e risultato tutto sommato giusto per la Bagnolese, che esce indenne da una partita difficile sotto diversi aspetti. I rossoblù non bissano il successo dell'andata, ma ora il Castelvetro è tutta un'altra squadra sotto l'aspetto della solidità, della compattezza e dell'esperienza nel reparto avanzato. Secondo pareggio interno di fila in chiave campionato per gli uomini di Claudio Gallicchio, che non trovano la via del gol per la seconda volta in stagione (l'unica precedente era stata la trasferta contro il Nibbiano Valtidone, alla seconda giornata di andata). E' vero che la Bagnolese non è riuscita a sfondare, ma nelle ultime sei partite in esterna il Castelvetro aveva subito solamente due reti contro la Solierese. Nei rossoblù compleanno da ex per Alan Vernia (adattato per l'intera gara ad esterno basso di destra), che giovedì aveva compiuto gli anni (auguri!!!). Con il risultato ottenuto dai ragazzi di Claudio Gallicchio (che ha così ritrovato Cristiano Masitto, da compagni d'attacco ai tempi del Carpi), si sancisce anche il primo pareggio in assoluto nella storia dei confronti tra le due formazioni.

"Cozzolino e Ruopolo?" si interroga mister Claudio Gallicchio "io non penso ai giocatori degli altri. Non so neppure quanti gol hanno segnato, io sono contento dei miei di attaccanti. I numeri del nostro reparto offensivo parlano chiaro, sono abituato a guardare a casa mia senza badare ai problemi di altri". Al Fratelli Campari c'era Claudio Testoni, ex granata e tra i responsabili del settore giovanile del Castelvetro: "Abbiamo avuto l'occasione più importante della partita, ma anche la Bagnolese aveva creato nel primo tempo. Bello rivedere Auregli che avevo con me a Vignola ed al Boca, così come Covili e Vernia che allenai da ragazzini". Un flash con Cristiano Masitto tecnico ospite: "Non so se il pareggio sia il risultato più giusto, di certo così ha detto il campo. Buon punto, che premia il nostro impegno. Siamo giovani ma ci mettiamo tanta voglia, adattando anche qualche giocatore fuori ruolo".

Nella sezione dedicata ai campionati, potete trovare il tabellino della partita, il quadro completo dei risultati e la classifica aggionata.

(Luca Cavazzoni)




Fonte: Luca Cavazzoni

foto gallery

le squadre


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]