16 Settembre 2019
G.S. BAGNOLESE ASD


news
percorso: Home > news > News Generiche

La Bagnolese dilaga al Ferrari, nell'esordio di campionato è tris al Fiorano

02-09-2019 18:22 - News Generiche
Sul sintetico del Ferrari di Fiorano Modenese prima doppietta in Eccellenza per Nicolò Farina

Perentoria affermazione esterna per la Bagnolese, che sbanca il Ferrari avviando il campionato nel modo migliore. I rossoblù fanno un sol boccone del Fiorano degli ex Costa, Enrico Montorsi e Signoriello (0-3), dominando la partita al punto tale da renderla praticamente a senso unico. L'immediata e cocente eliminazione dalla Coppa Italia è già svanita, i ragazzi di Claudio Gallicchio hanno confezionato un pronto riscatto. Il punteggio finale è ampio, ma sarebbe potuto essere ancora più largo in favore della Bagnolese. I rossoblù hanno sbloccato con capitan Riccardo Zampino, per poi concedere un'unica occasione al Fiorano sventata dall'insuperabile Patrick Auregli. Ripresa di totale controllo per gli uomini di Claudio Gallicchio con diversi affondi quasi sul velluto, fino a quando Nicolò Farina con una doppietta indossa i panni dell'inatteso goleador.

Bagnolese con un paio di assenti, priva di Sabri che ancora non si è aggregato e di Calabretti infortunato. Finiscono fuori dai venti Bini e Brugnano, a completare il referto rossoblù c'è Simonazzi dalla Juniores. Per Claudio Gallicchio è 4-3-2-1 in stile albero di Natale: in difesa coppia centrale Oliomarini-Farina, in regia Covili, come ispiratori De Souza e Zampino, riferimento offensivo Shashviashvili. Quasi alla mezzora il primo sussulto Bagnolese con un lancio in profondità di Zampino che innesca lo scatto di De Souza, che una volta entrato in area tira ma c'è il baby Malpeli pronto ad opporsi. E' il preludio al vantaggio che i rossoblù trovano appena scavalcata la mezzora con un cross dal fondo di De Souza all'indietro, raccolto nel cuore dell'area da Zampino che di prima intenzione scocca una precisa ed imprendibile bordata. Poi tocca ad Auregli salvare i ragazzi di Claudio Gallicchio, uscendo sull'indisturbato ex Solierese Cheli. Ripresa, Bagnolese in avanti con Zampino che tenta dal limite ma l'ex Rosselli Mutina Malpeli si distende in angolo. Sul successivo tiro dalla bandierina di Vernia, rossoblù vicinissimi al bis con De Souza che liberissimo sul secondo palo schiaccia male di testa. Nel suo primo cambio Claudio Gallicchio toglie Shashviashvili per inserire Sementina, che va così a posizionarsi dietro a De Souza ed a Zampino in quello che diventa un 4-3-1-2. Vernia batte un altro corner per la Bagnolese, la mischia in area la risolve Farina. Il caldo si fa sempre più sentire e le energie scarseggiano, ma i rossoblù non si abbassano e sfiorano il tris prima con Sementina e poi con Marchini che non trovano il pertugio giusto in area nel contesto della medesima azione. Gli uomini di Claudio Gallicchio dilagano in pieno recupero direttamente su calcio di punizione con Farina, che fa doppietta disegnando dai venti metri una stupenda parabola.

Con un sonoro tris che non ammette repliche, la Bagnolese si aggiudica con merito il "classico" contro il Fiorano guidato ora da Simone Cavalli (nella sua carriera da attaccante segnò anche un gol al Milan a San Siro, ai tempi in cui giocava nella Reggina). I rossoblù hanno trovato le prime reti ufficiali della nuova annata, tra l'altro per la prima volta senza prendere gol dopo le due sconfitte in altrettante partite costate l'eliminazione già al primo turno della Coppa Italia ed impedendo ai modenesi di andare per la prima volta a bersaglio in questo primo scorcio stagionale. Due tra i ragazzi a disposizione di Claudio Gallicchio hanno festeggiato ciascuno un traguardo, dato che Riccardo Capiluppi ha raggiunto le novanta presenze in prima squadra mentre Redonis Beqiraj ha toccato quota quaranta gettoni.

Nella sezione dedicata ai campionati, potete trovare il tabellino della partita, il quadro completo dei risultati e la classifica aggiornata.

(Luca Cavazzoni)



Fonte: Luca Cavazzoni

foto gallery

le squadre


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]