17 Gennaio 2019
G.S. BAGNOLESE ASD


news
percorso: Home > news > News Generiche

Metti una mattina al Fratelli Campari....e come gradito ospite il Genoa di Serie A!!!!

25-08-2017 18:25 - News Generiche
Il pullman del Genoa lascia il Fratelli Campari al termine della rifinitura

La società più antica d´Italia al Fratelli Campari. Erano le 10.40 di domenica mattina quando il pullman del Genoa ha fatto il proprio ingresso nel parcheggio interno dell´impianto della Bagnolese. Ad attendere il Grifone c´erano l´intera dirigenza rossoblù ed i magazzinieri del club ligure, che di prima mattina avevano già portato il materiale occorrente per la rifinitura in quel di Bagnolo in Piano. Quasi un´ora sul campo per i ventidue convocati per la trasferta di Reggio Emilia, la prima del nuovo campionato di Serie A contro il Sassuolo al Mapei Stadium-Città del Tricolore. In uno spicchio di terreno di gioco inavvicinabile esternamente dagli occhi dei curiosi, il tecnico croato Ivan Juric ha deciso per una classica sgambatura a corredo dei torelli. A seguito una fase di attivazione curata dai preparatori, lavori di scarico ed un breve ripasso degli ultimissimi dettagli, con i giocatori in maglia blu ed i portieri con quella rossa. Seduta a parte per Centurion, mentre Lapadula è rimasto a Genova ancora in fase di recupero dall´infortunio. Con il presidente Aniceto Caffarri ed il direttore generale Romano Ferretti nelle vesti di perfetti padroni di casa, si è subito instaurato un bel clima di cordialità tra le due realtà calcistiche. I dirigenti e gli accompagnatori liguri hanno ammirato le foto della Bagnolese che campeggiano nei corridoi degli spogliatoi, notando subito il volto di Dario Morello. L´ex attaccante granata vestì anche il rossoblù del Genoa, dal 1996 al 1998 con quasi sessanta partite e segnando otto gol. La presenza poi di Werther Borelli, altro ex Reggiana che abita a Bagnolo in Piano, è stato il lasciapassare per aprire l´album dei trascorsi nel Genoa di mister Pippo Marchioro, Claudio Testoni e di Mauro Picasso (che proprio nel Grifone iniziò la sua carriera). A metà rifinitura si è presentato al campo anche il mister della Bagnolese Pietro Ferraboschi, che è riuscito a strappare un selfie in compagnia del gentilissimo "collega" Juric, oltre ad un breve saluto da parte del giovane difensore rossoblù Ivan Bucci. Il vice presidente della Bagnolese Giacomino Denti ha omaggiato il Genoa con i libri dell´oltre centenaria storia della società, che come scritto subito sul sito internet del Grifone finiranno ora in bella mostra nel Museo allestito al Porto Antico. Poi, la terra emiliana rievoca sia piacevoli che sgraditi ricordi. Per l´attaccante bulgaro Andrej Galabinov è stata una sorta di ritorno, avendo militato nel Castellarano allora in Serie D. Il portiere Mattia Perin, nell´Aprile del 2016, si infortunò seriamente ad un ginocchio proprio contro il Sassuolo al Mapei Stadium-Città del Tricolore e perdendo così la possibilità di andare agli Europei. Era da poco passato mezzogiorno quando il Genoa è ripartito alla volta del Best Western Classic Hotel in zona San Maurizio, quartier generale del ritiro fin dal tardo pomeriggio di sabato, ma dopo i saluti ed i tanti ringraziamenti per la cordiale ospitalità dimostrata nei loro confronti. Il pullman con raffigurati i nove scudetti ha così lasciato il Fratelli Campari, al di fuori del quale si era nel frattempo radunata una ventina circa di tifosi del glorioso Grifone. I cancelli sono rimasti chiusi per l´intera rifinitura, al momento della ripartenza il giocatore più acclamato è stato l´attaccante macedone Goran Pandev.(Luca Cavazzoni)



Fonte: G.S. Bagnolese Asd - Luca Cavazzoni

foto gallery

[]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata