20 Marzo 2019
G.S. BAGNOLESE ASD


news
percorso: Home > news > News Generiche

Più che alla Rosselli Mutina, la Bagnolese deve arrendersi alla terna diretta da Vincenzi di Bologna

03-09-2018 18:09 - News Generiche
La Bagnolese nel momento dei saluti prima del via, seguirà poi il fischio d´inizio della partita contro la Rosselli Mutina

La Bagnolese stecca il debutto in campionato, finendo al tappeto contro la Rosselli Mutina (1-2). Ma il ko fa male per il modo in cui è maturato, con i rossoblù condizionati e minati dalla direzione di Vincenzi di Bologna e dei suoi due collaboratori. Prima sconfitta della gestione Claudio Gallicchio, dopo i due pareggi di fila in Coppa Italia. La Bagnolese ha anche qualche colpa, ma la rabbia è tanta e pure giustificata. Rossoblù in dieci alle soglie dell´intervallo, con il rosso diretto al baby Marani. In apertura di ripresa gol regolare annullato a Formato, al quale viene ravvisato un improbabile tocco di mano nell´insaccare. Prima, durante e dopo, una serie infinita di fischiate o di mancate fischiate che hanno impedito ai ragazzi di Gallicchio di evitare l´immeritato ko. Nel finale è stata addirittura la Bagnolese a trovarsi in dieci contro nove, ma a quel punto energie e lucidità scarseggiavano. Rossoblù penalizzati dalle assenze e dalla giovane età media, al cospetto di una Rosselli Mutina più esperta ed apparsa molto forte fisicamente. Gallicchio si arrende nella sua prima panchina di campionato, al Fratelli Campari passano i modenesi dell´ex Vincenzo Corrente (ds della Rosselli Mutina) e guidati da Davide Balugani (mister anche ex settore giovanile della Reggiana).

Un tris di assenti nella Bagnolese: fuori per infortunio Farina e Lionetti, oltre a Silipo che deve scontare un turno di squalifica dalla passata annata. Marchini ormai ristabilito dalla contrattura di Luzzara, ma resterà in panchina per l´intero pomeriggio. Dalla Juniores ci sono in tre: Simonazzi, Shashviashvili e Benatti. Rossoblù con il 4-3-1-2: in difesa coppia centrale Oliomarini-Cocconi, in regia Covili con Vernia ad ispirare Formato e Zampino. L´avvio dell´undici di Gallicchio è piuttosto titubante, quindi fioccano subito dei rischi. Auregli alza in corner un tiro di Vaccari, un giro di lancetta e ci vuole la traversa sul tentativo da sottoporta dell´ex Rolo Sarnelli (in posizione più che dubbia di fuorigioco). Al quarto d´ora Vincenzi fa indossare la pettorina al tecnico ex Rolo, dato che a suo modo di vedere la camicia bianca di Gallicchio potrebbe confondersi con la maglia della Bagnolese. Poi rossoblù trafitti da Vaccari, che nel cuore dell´area di rigore infila sotto la traversa dopo l´indisturbata discesa con cross di Sarnelli. Auregli nega il bis all´ex Castellarano Matteo Simoni, mentre Gallicchio inverte Covili e Faye spedendo quest´ultimo come regista. La Bagnolese si sveglia, sinistro a giro dal limite dell´area di Zampino ma il baby Malpeli di scuola Sassuolo alza sopra la traversa. Ci prova Vernia su punizione, ma l´insidiosa parabola regala solamente l´illusione del gol. Il pari è nell´aria, la caparbietà e la reazione rossoblù vengono premiate. Segna Formato, in diagonale nei pressi del secondo palo (già era andato in gol in Coppa Italia contro la Folgore Rubiera, sempre al Fratelli Campari). Ancora Auregli decisivo su Vaccari, poi espulso Marani. L´ex Primavera del Carpi rifila un ingenuo e fuori luogo "calcetto" a Casini, ma in precedenza c´era un fallo a suo favore non ravvisato. Gallicchio si arrabbia, rimproverando il giocatore mentre imbocca il tunnel degli spogliatoi. Ripresa, pronti via la Bagnolese sarebbe avanti. Formato farebbe doppietta, ma per Vincenzi insacca di mano su punizione di Vernia. L´uomo in meno non offusca i rossoblù, che pigiano forte sull´acceleratore. L´undici di Gallicchio corre e pressa alto, come se avesse fretta di vincere. La Bagnolese gioca con un "obbligato" 4-3-1-1 con Zampino a supporto di Formato. Col secondo giallo a Casini, per i rossoblù si ristabilisce almeno la parità numerica. Tegola scavalcata la mezzora, con Vernia che esce per infortunio. Ancora peggio poco dopo, con Auregli che si distende ma non può arrivare sul bolide da fuori area del giovane e neo-entrato Scarlata ex Anzolavino (che nell´esultare si arrampica sulla rete di recinzione sotto la tribuna, si becca il secondo giallo e scoppia in lacrime). Ora è la Bagnolese incredibilmente in superiorità numerica, dentro anche Aracri a comporre il tridente offensivo con Formato e Zampino (4-2-3). Nel lungo recupero (sei minuti) l´ex attaccante del Bologna spedisce Oliomarini a fare il centravanti, ma nonostante il cuore e la volontà i rossoblù escono battuti. Zampino raggiunge quota duecentodieci presenze in prima squadra, ma il suo è un traguardo amaro sotto l´aspetto del risultato. La Bagnolese inizia col piede sbagliatissimo, ma l´inadeguatezza e la mania di protagonismo di Vincenzi sono dati di fatto che non possono essere per nulla trascurati. Tra i migliori il giovane Capiluppi, che specie nel primo tempo ha fornito tanta spinta e dinamicità sulla corsia di destra.

Nella sezione dedicata ai campionati potete trovare il tabellino della partita, il quadro completo dei risultati e la classifica aggiornata.

(Luca Cavazzoni)



Fonte: Luca Cavazzoni

foto gallery

[]

le squadre


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata