30 Novembre 2020
news
percorso: Home > news > News Generiche

Show sul Borgo San Donnino, la Bagnolese chiude il 2019 al terzo posto

23-12-2019 15:33 - News Generiche
Doppietta al Borgo San Donnino, dodici centri in stagione e vetta della classifica cannonieri: in pratica Alberto Formato

Trascorrerà un Natale da sogno la Bagnolese, che archivia il 2019 regalandosi il terzo posto. Strepitoso gradino più basso del podio per i rossoblù, in attesa di capire cosa farà la Virtus Castelfranco nel recupero di domenica 5 Gennaio contro il San Felice. Secondo successo di fila in appena cinque giorni per i ragazzi di Claudio Gallicchio, che superano con pieno merito il Borgo San Donnino (3-1) dopo averlo dominato. Si è dimostrata più forte sia delle assenze che di alcuni episodi controversi la Bagnolese, capace di chiudere il girone di andata nel modo migliore trovando le residue energie sia fisiche che mentali. Al cospetto di un avversario profondamente rinforzato dal recente mercato, l'hanno spuntata i rossoblù con l'ormai consueta ed efficace solidità di un gruppo che non smette mai di stupire. Ma non è tutto per gli uomini di Claudio Gallicchio, dato che con la doppietta di ieri ecco che Alberto Formato schizza in testa alla classifica dei marcatori.

Un poker di assenti nella Bagnolese: Zermani, Calabretti e Vernia (come a Castelvetro di Modena in panchina solo a fare numero) per infortunio e Marani tesserabile da Gennaio. C'è Capiluppi che era in dubbio, per arrivare a venti nel referto rossoblù ecco Aimi e Simonazzi dalla Juniores. Per Claudio Gallicchio (con pettorina arancione) è 4-3-1-2: in difesa coppia centrale Oliomarini-Farina, in regia Covili con Zampino (al rientro dal turno di squalifica) ad innescare Tzvetkov e Formato. Campo ai limiti della praticabilità, mentre la Bagnolese mette in scena un autentico tiro al bersaglio. Al 16' gran lavoro di Cocconi sulla sinistra che poi crossa in area, Faye s'aggiusta la palla e trova lo spazio per tirare concludendo però fuori di potenza la chance rossoblù. Due giri di lancetta e filtrante di Farina per lo scatto in profondità di Tzvetkov, che sul filo del fuorigioco calibra però alto il pallonetto sull'uscita di Spanu vanificando l'opportunità per i ragazzi di Claudio Gallicchio. A metà frazione la Bagnolese perde Mhadhbi per un problema muscolare, proprio nel giorno del suo compleanno. La porta parmense pare stregata per i rossoblù, al 29' cross col contagiri di Zampino per la schiacciata di testa di Formato che sfiora il palo. Scavalcata la mezzora gli uomini di Claudio Gallicchio concretizzano finalmente la netta superiorità: invito del neo-entrato Sementina, tiro-cross in diagonale di Zampino, tacco sottoporta di Tzvetkov (quinto centro stagionale). Bagnolese quasi sul velluto, Zampino mette Sementina a tu per tu con Spanu che però al 38' ha la meglio. Recupero beffa per i rossoblù, che buscano l'imprevedibile ed ingiusto pari su situazione grottesca. Auregli prende in mano su retropassaggio giudicato volontario, veloce punizione a due in area con i ragazzi di Claudio Gallicchio che ancora fermi a protestare si fanno infilzare dall'ex Felino Leandro Martinez che in sospetto fuorigioco deve solo appoggiare dentro la battuta improvvisa di Lorenzini. La Bagnolese inizia la ripresa passando ad un 4-2-3-1 con Formato come riferimento offensivo, ma si intuisce che la mazzata è stata tremenda. Vacillano i rossoblù, graziati dal palo al 7' sulla punizione dai venti metri dell'ex Castellarano e Lentigione Guazzo. Gli uomini di Claudio Gallicchio si mettono a 4-3-2-1 in stile albero di Natale con Tzvetkov e Zampino a supporto di Formato, tornando poi sopra proprio con quest'ultimo che risolve una mischia finalizzando un'insistita azione corale (13'). Doppia protesta Bagnolese al 23': Zampino innesca Formato fermato da Spanu che tocca di mano fuori area e poi sul conseguente tap-in viene indicato un fuorigioco più che dubbio. Esce Zampino che non prende benissimo il cambio, poi al 39' i rossoblù fanno calare il sipario con un lancio illuminante di Covili ad alimentare la fuga in contropiede di Formato (ora a dodici centri in campionato). Nel finale controllano agevolmente i ragazzi di Claudio Gallicchio, che in pieno recupero fa debuttare Aimi.

Torna ad esultare al Fratelli Campari la Bagnolese, dove era reduce dalla rocambolesca sconfitta nel derby con l'Arcetana. Da cinque turni di fila i rossoblù vanno a bersaglio per tre volte a match, in pratica dal risultato decretato dal giudice sportivo contro l'Agazzanese in poi. Gli uomini di Claudio Gallicchio si sono così aggiudicati l'inedita sfida contro il Borgo San Donnino, che nonostante la precaria posizione di classifica ha investito parecchio. Sfatato il tabù dell'ultima giornata di andata, che la Bagnolese non vinceva addirittura dal 2006-2007 (sempre al Fratelli Campari 2-1 contro la Valtarese con mister Guido Luigi Battilani). A braccetto con il Colorno i rossoblù hanno realizzato il maggior numero di reti, anche se tre sono state assegnate dal giudice sportivo riguardo alla gara contro l'Agazzanese. Nelle precedenti due partite in seguito all'arrivo di Manuel Scalise (in passato ex giocatore del Brescello) i parmensi le avevano vinte entrambe, quindi i ragazzi di Claudio Gallicchio hanno fermato la marcia di un Borgo San Donnino a punteggio pieno dopo l'avvicendamento in panchina.

Nella sezione dedicata ai campionati, potete trovare il tabellino della partita, il quadro completo dei risultati e la classifica aggiornata.

(Luca Cavazzoni)




Fonte: Luca Cavazzoni
foto gallery
le squadre

Realizzazione siti web www.sitoper.it