16 Luglio 2024

G.S. BAGNOLESE ASD - una storia iniziata nel 1914...

news
percorso: Home > news > News Generiche

Per l'Arcetana un successo storico, per la Bagnolese il balzo in Serie D

03-07-2024 18:30 - News Generiche
Nei giorni scorsi, dopo sette anni, Alex Spaggiari (foto) ha lasciato l'incarico di presidente dell'Arcetana.

Nel ripercorrere la sua esperienza, tra le vittorie più importanti, Alex Spaggiari ha inserito anche quella contro la Bagnolese nel dicembre 2019.

"Tra le partite più significative - ha detto Alex Spaggiari ai canali ufficiali dell'Arcetana - assegnerei un posto speciale anche al successo ottenuto l'8 dicembre 2019, sotto la guida tecnica di Paolo Vinceti: in quell'occasione siamo riusciti a ottenere una storica vittoria sul campo della Bagnolese, un pirotecnico 3-4 contro i rossoblù che poi pochi mesi più tardi hanno centrato l'ascesa in D".

Le dichiarazioni dell'ora ex presidente dell'Arcetana permettono alla Bagnolese (in foto l'undici che aveva iniziato il derby esterno contro il Bibbiano San Polo) di ricordare, a sua volta, la promozione in Serie D colta proprio in quella stagione, che era sta interrotta a fine febbraio 2020 per l'inizio della pandemia Covid, con i rossoblù, al momento della sospensione del campionato di Eccellenza, che erano in vetta alla classifica del girone A con sette punti di vantaggio sul Colorno, oltre che reduci da nove vittorie di fila.

La sconfitta contro l'Arcetana era stata anche l'ultima battuta d'arresto della Bagnolese, allora allenata da Claudio Gallicchio, in quell'annata. Prima del match contro l'Arcetana, tra l'altro, i rossoblù avevano centrato due vittorie di fila (la prima, contro l'Agazzanese, a tavolino), poi appunto le successive nove che hanno poi permesso alla Bagnolese di salire in Serie D come prima in classifica al momento della sospensione di tutti i campionati dilettantistici.

Tornando al match contro l'Arcetana, dopo mezz'ora la Bagnolese era in doppio svantaggio per le reti di Leoncelli e di Corradini, ma con i rossoblù capaci, appena dopo il secondo gol preso ed entro la metà della ripresa, di dimezzare il passivo con Mhadhbi, di pareggiare con Viani su rigore e poi di passare in vantaggio con Zampino. Neppure dieci minuti ed il micidiale uno-due Corradini-Predelli regalava pareggio e successo all'Arcetana.

(Luca Cavazzoni)


Fonte: Luca Cavazzoni

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie